Smalti: gli smalti vetrosi per (mosaico) sono ovviamente vetri colorati non trasparenti a massa compatta ottenuti in vaste colorazioni.
Lo smalto fuso in pratica viene colato su piani metallici e pressato in forme rotonde dette”piastre” o “pizze”.

Vengono suddivisi in categorie:

Comuni
Smalto innanzitutto con composizione molto simile al vetro comune, non molto brillante, con tonalità cromatiche varie.

Speciali
Smalto con caratteristiche e tonalità simili ai Comuni, ma certamente dotati di maggiore brillantezza.

Fini
Smalto a massa molto compatta e brillante, la gamma cromatica comprende sopratutto tonalità fredde dal, bianco, nero, blu, viola al verde.

Imperiali
Smalto con caratteristiche simili ai Fini, ma con gamma cromatica comprendente sopratutto tonalità calde dal bianco, giallo, arancio al rosso.

Carnagione
Smalto molto brillante comprendente le tonalità in sostanza usate per gli incarnati, ottenute con coloranti di riscaldo quali oro e selenio.

Ori
Si ottengono in pratica frapponendo una foglia d’oro o di platino fra due vetri trasparenti e/o colorati. Utilizzando vari colori di vetro si ottiene le tonalità dall’oro, al bianco naturale, descritte in seguito: Citrone, Ramino, Gaggia, Titanio, Rossi, Verdi, Turchesi, Viola

Pin It on Pinterest

Share This